Le tappe di crescita 
1978-2020

Un’avventura lunga 40 anni che ha portato alla crescita della cooperativa, sempre con uno sguardo dinamico e operativo sulle principali tematiche dell’innovazione e della tecnologia.

Le qualità imprenditoriali dei dirigenti, insieme alla vocazione sociale e alla riconosciuta professionalità e preparazione dei suoi tecnici specializzati, hanno permesso a Citigas di configurarsi come un’azienda orientata al futuro, in un dialogo continuo di fiducia e vicinanza al territorio.

“ La prima sede di Citigas era in via Gramsci, presso l’abitazione di un socio fondatore. All’inizio è stata molto dura, non si sapeva da dove partire, come scrivere lo statuto e elargire le prime buste paga. Avevamo a disposizione pochi mezzi e risorse, l’esperienza della cooperazione era un fattore nuovo da costruire dal nulla, ma una cosa si percepiva: il vento del cambiamento e delle opportunità aveva iniziato a soffiare. ”

Renato Ciccone,
Socio Fondatore e Presidente Citigas dal 1978 al 1997

1978
Nasce Citigas Coop, la costituzione

Nasce Citigas Coop grazie all’iniziativa e all’impegno di alcuni operai e artigiani locali che unirono le proprie forze in un progetto comune. Inizia il mondo della cooperazione e Citigas muove i primi passi grazie alla collaborazione con la Lega Regionale delle Cooperative, in occasione della  metanizzazione del Comune di Giulianova.

1985-1986
Apertura primi 5 cantieri di metanodotto

È l’anno di svolta per Citigas che accresce la specializzazione delle sue attività, trasformandosi in impresa di costruzione
di metanodotti. Viene acquistato il primo escavatore (costo di 80 mln) e vengono aperti i primi cantieri a Giulianova, Raiano, San Demetrio, Penne e Atri.

“ Pasquale Maiorani ha costruito la prima macchina spingitubo, inventando ex novo
in officina i processi di lavoro. C’era una grande volontà da parte dei soci e dei dipendenti.
Ognuno di loro girava la cooperativa a 360 gradi ed era in grado di fare un po’ di
tutto. Ancora oggi è così. La vera forza di Citigas è questa: tutti hanno collaborato alla sua
crescita, proprio come si fa in una grande famiglia ”

Dario Martinelli,
Socio Fondatore e Capo Cantiere

“ La Repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità e senza fini di speculazione privata.
La legge ne promuove e favorisce l’incremento con i mezzi più idonei e ne assicura, con gli opportuni controlli, il carattere e le finalità.”

Articolo 45 della Costituzione Italiana

1992
Costruzione primi gasdotti a GPL

La Regione Abruzzo mette in atto un piano di finanziamento utilizzando i ricavi delle accise sul gas che venivano reinvestiti per la metanizzazione dei comuni montani.
Per Citigas inizia l’avventura nel cuore dei borghi e dei piccoli paesi per la realizzazione dei primi impianti a GPL, grazie a delle concessioni autofinanziate.
Con la riproposta della Legge n.784/80 sulla metanizzazione nel Mezzogiorno d’Italia che ha interessato 1.210 comuni, finalmente l’innovazione è alle porte.

1994
Impianto turboespansione di gas naturale presso il Comune di Giulianova

Inaugurazione dell’impianto di produzione di energia elettrica da turboespansione di gas naturale presso il Comune di Giulianova, a seguito del completamento della fase di progettazione iniziata nel 1988. Si tratta del primo impianto realizzato in Italia finanziato dalla CEE in qualità di progetto pilota.
Un risultato innovativo perché la tecnologia allora esistente non consentiva la creazione di un sistema idoneo alla produzione di
energia elettrica con portate di gas limitate per un impianto di decompressione.

“ Il tecnico specialistico Alessandro Francesconi, detto Umberto per gli amici, arrivò in Citigas dalla Svizzera a bordo della sua 128 verde. Il suo ingresso destò subito in tutti noi una grande curiosità: in una giornata intera scaricò una enorme quantità di libri in tedesco raccolti in tre faldoni.
Da allora ci fu una svolta importante nel settore dell’impiantistica che ha permesso alla cooperativa di raggiungere alti livelli di qualità e di essere all’avanguardia dal punto di
vista tecnologico.”

Orazio Maiorani,
Direttore Tecnico e Presidente Citigas
dal 1996 al 2008

“C’era tanta voglia di fare, di migliorare realmente le condizioni di vita dei comuni montani. Ogni nuova fiammella accesa nel corso della cerimonia di inaugurazione, aveva un grande senso per tutta la comunità: significava dare un contributo vero alla rinascita di quei
borghi. ”

Lino Cipolletti,
Membro CdA e Capo Cantiere

1985 - 1995
Fase di metanizzazione e cambio di pelle della cooperativa

Da costruttore diventa gestore (1992). C’era l’esigenza di adottare strumenti per il controllo della gestione, adeguare costruzioni e
tempistiche per acquisire più utenti.
Portare il gas in borghi antichi e difficili da raggiungere significava contribuire alla rinascita di quei luoghi,
aumentarne il valore e il senso del rispetto per la loro bellezza, contrastare lo spopolamento dei paesi montani.
Ad ogni lavoro di metanizzazione si accompagnava un progetto di riqualificazione e conservazione dei beni architettonici.

2000 - 2002
Entra in vigore la nuova normativa europea per la liberalizzazione del gas

Ci fu la separazione dei settori di vendita e distribuzione. In questi anni si costituisce l’Ente dell’Autorità di Vigilanza che controlla e detta anche le regole.
Citigas provvede ad adeguare il sistema qualità alle nuove norme ISO 9001:2000, ossia il modello per l’assicurazione della
qualità nella fabbricazione, installazione ed assistenza. L’evoluzione tecnologica per la cooperativa si traduce in una costante ricerca del meglio e si lega sempre di più al soddisfacimento e all’applicazione delle norme.

“ Sono arrivato in Citigas dalla Svizzera il 1° gennaio 1981 e ho lavorato 27 anni per la cooperativa. Abbiamo portato la qualità sull’impiantistica e fatto lavori importanti, alberghi, capannoni, centri commerciali.
Sono rimasto nel settore impiantistica fino al 1994. Poi per 13 anni mi sono rimboccato le maniche nel ruolo di capo gestore del’impianto di compostaggio di Grasciano. Ora sono in pensione da 10 anni, ma in Citigas ho lasciato il mio cuore, quando torno a fare visita in azienda, mi commuovo sempre.”

Giuseppe Celestini,
ex Consigliere e Capo Cantiere

“ Nell’ultimo decennio l’ingresso dell’elettronica ha portato una rapida evoluzione in tutti i settori, tanto da rendere diffusi sistemi con funzionalità complesse, come i computer o gli smartphone. L’elettronica è diventata l’elemento performante di qualsiasi sistema di installazione, permettendo con costi esigui di fare cose che qualche tempo fa erano un lusso per pochi. In Citigas abbiamo creato un settore dedicato interamente all’elettronica e all’informatica, per poter gestire al meglio ed integrare l’avanguardia telematica nei nostri settori principali. Questo per avere la capacità di scegliere i sistemi più efficaci”

Orazio Ippoliti,
Responsabile Settore Domotica

2007
Evoluzione tecnologica ed informatica

Citigas continua la sua crescita tecnologica e professionalizzante, con l’introduzione dei servizi di domotica, l’insieme dei sistemi elettrici ed elettronici in grado di comunicare tra loro allo scopo di migliorare la qualità della
vita, la sicurezza, ridurre i consumi domestici e l’inquinamento.
Si sviluppano nuove funzionalità che comprendono sistemi di controllo accessi, telecontrollo e supervisione, automazione, rete dati e controllo remoto. L’elettronica investe trasversalmente quasi tutte le attività della cooperativa, ma è soprattutto con il settore della manutenzione gas che si raggiungono significativi obiettivi.

2009
Opere Sociali

Citigas ha insita nel suo DNA una fortissima vocazione sociale che ha connotato il suo operato nel corso degli anni e che si traduce in impegno, presenza attiva per il territorio e sviluppo di azioni solidali come la decisione di stabilire prezzi convenzionati per le opere a scopo sociale. Tra le tante iniziative frutto della cooperazione tra soci e impresa, l’istituzione di una borsa di studio per i ragazzi delle scuole di Giulianova in ricordo dell’Ing. Michele Ferri e la partecipazione alla ricostruzione
della nuova scuola antisismica di Goriano Sicoli (L’Aquila).

“ Ho vissuto la cooperativa da piccolissimo, avevo 6 anni quando ho assistito con mio padre Pasquale Maiorani alla firma dal Notaio Albini del primo statuto, ricordo 9 uomini attorno ad un tavolo. A 15 anni ho iniziato a lavorare in Citigas, portando con me nel corso di questi anni una grande eredità: lo spirito e il valore del lavoro comunitario. ”

Andrea Maiorani,
Responsabile Settore Impiantistica e parte idraulica

“ Si può rinascere dopo una profonda crisi e Citigas ne è l’esempio. La nostra Cooperativa è stata e rimane un’opportunità per FARE. La crisi che ha investito il mondo, ha colpito tutti. Noi abbiamo deciso di combattere INSIEME, abbiamo fatto sacrifici e nel frattempo
abbiamo migliorato le nostre prestazioni. Ci è sembrato profondamente giusto condividere insieme i risultati. Abbiamo di fronte un lungo cammino, non privo di difficoltà, ma dalla nostra abbiamo la consapevolezza che non siamo soli ”

Liana Ciccone,
Vice Presidente Citigas

2012 - 2016
Il processo di ristrutturazione

Dopo un drastico processo di ristrutturazione, Citigas firma un contratto integrativo per i suoi 50 dipendenti che prevede la distribuzione di un premio di produzione annuo. Si tratta di un importante risultato che ha permesso di preservare l’occupazione e quindi l’integrità del fondamento sociale della cooperativa: IL LAVORO.
Prende il via un nuovo modello aziendale post crisi, quello in cui lavoratore e azienda non sono controparti ma parti Fondamentali del successo aziendale e il sindacato il loro luogo di condivisione e sviluppo.

2020
Citigas una cooperativa di opportunità

Non si finisce mai di crescere e di imparare. Citigas oggi è un’azienda proiettata verso il futuro grazie alle energie profuse da tutti i soci, i dipendenti e i collaboratori, un nuovo modello di fare impresa che non è solo business, ma soprattutto valori
radicati all’interno della cooperativa e nel cuore di tutta la comunità.

“ La lungimiranza di Citigas è stata quella di non fermarsi solo al settore della costruzione. Avevamo già ben chiaro in mente quello che doveva essere l’approccio per un nuovo sviluppo. Dal 1978 ad oggi la cooperativa ha accumulato un consistente patrimonio netto indivisibile
tra i soci, che le attribuisce solidità e credibilità. Senza i sacrifici, la collaborazione e la tenacia di tutti, fondati soprattutto su una forte unità e condivisione, Citigas non avrebbe raggiunto tali risultati, per questo il mio ringraziamento va ai dipendenti e ai soci, insieme ai quali è stato possibile trasformare la nostra cooperativa nella realtà di oggi”

Roberto Falà,
Presidente Citigas

Contattaci

Citigas eroga servizi integrati che spaziano dalla distribuzione del gas, una delle principali attività, alla realizzazione e manutenzione di impianti termoidraulici, videosorveglianza e domotica, percorrendo la via della diversificazione.
Vai ai contatti
coop.citigas@citigas.it
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram